Video

Per me lo storytelling è…

 

Ti sei mai chiesto cos’è lo storytelling? Se ti chiedessero di raccontare un’azienda attraverso un social, saresti in grado? Se non hai una risposta a queste domande non ti abbattere, ci siamo noi di UniFerpi a darti una mano.

In che modo possiamo aiutarti? Offrendoti l’opportunità di partecipare all’incontro in programma Venerdì 11 Aprile all’Auditorium Enel – Roma. Organizzato da UniFerpi Lazio, Ferpi Lazio ed Enel, l’evento si pone l’obiettivo di chiarire tutti i tuoi dubbi sull’argomento offrendo un approccio concreto all’arte di raccontarsi.

All’evento parteciperanno professionisti appartenenti ad ambiti diversi: Vittorio Cino, Direttore Public Affairs&Communication The CocaCola Company Italia; Gianluca Comin, Direttore Relazioni Esterne Enel; Giovanna Cosenza, blogger e Professore Associato di Filosofia e Teoria dei Linguaggi presso l’Università di Bologna; Ivan Cotroneo, scrittore e regista; Stefano Epifani, Docente di Social Media Management presso La Sapienza e Direttore di Techeconomy; Eugenio Golia, Responsabile Social Media di Save the Children e Maurizio Masciopinto, Direttore Ufficio Studi delle Scuole della Polizia di Stato), con la moderazione del giornalista del Corriere della Sera,Tommaso Labate.

I relatori si confronteranno attivamente con la platea rendendo il seminario interattivo e coinvolgente.
Il seminario sarà anticipato da un laboratorio tenuto da Raffaele Cirullo, Responsabile Social Media Enel, incentrato sul “live tweeting”, con inizio alle ore 14, che ti fornirà gli strumenti da mettere subito in pratica durante il convegno: sarai così in grado di raccontare l’esperienza vissuta con noi.

Non aspettare che gli altri ti raccontino qualche storia, raccontala tu…. 😉 #digitelling!

Annunci

Giovani e Relazioni Pubbliche: ricerca della James Madison University. Abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Cari colleghi,
Ferpi  e UniFerpi stanno collaborando alla diffusione di una ricerca condotta dal Dr. Chang Wan “Isaac” Woo della James Madison University,
che ha lo scopo di  indagare che cosa pensano i potenziali e futuri professionisti delle relazioni pubbliche, quali sono le loro prospettive e aspettative.
I risultati di questa indagine saranno comunicati in una conferenza internazionale di relazioni pubbliche e attraverso una rivista accademica. Seguirà comunicazione.
Vi chiediamo solo 15 minuti del vostro tempo per rispondere al questionario.
cid:image001.png@01CE3089.C8BD6030
Link per esteso del questionariohttp://jmu.qualtrics.com/SE/?SID=SV_bQHdBEIlF2Jo9GR
Grazie mille per la vostra collaborazione e il vostro prezioso supporto!
Per maggiori informazioni:
Dr. Chang Wan “Isaac” Woo
School of Communication Studies
James Madison University
Giovanna Fabiano
Coordinatore Nazionale UniFerpi
 
Immagine

Save the Date! Mercoledì 5 dicembre Aperitivo UniFerpi Lazio – CRE Junior

Save the Date! Mercoledì 5 dicembre Aperitivo UniFerpi Lazio -  CRE Junior

E-commerce e Mobile, un corso per conoscerne best e worst practices

Buongiorno amici,

condivido con voi una segnalazione che ci arriva da Giancarlo Camoirano, ex Uniferpino e ormai più che neopromosso socio Ferpi, riguardo un’occasione interessante per frequentare un corso sul mondo dell’e-commerce e delle app.

Buona lettura!

Cari Uniferpini,

vorreste aggiornarvi e saperne di più sugli e-commerce e le app?  Vi consiglio un corso interessante in quel di Milano lunedì 3 dicembre.

I relatori saranno di tutto rispetto, Daniele Vetri, e-commerce specialist e Roberto Fumarola, e-commerce solutions manager e racconteranno in esclusiva una ricerca fatta su oltre 650 realtà di e-commerce per dispositivi mobile.

Un tema in costante ascesa in questo periodo per uno strumento che sta cambiando il paradigma di acquisto: non si guarda più su internet per comprare in negozio, ma viceversa.

La prima parte della giornata sarà dedicata all’analisi dei risultati della ricerca per poi presentare le best e le worst practices degli e-commerce, sottolineando gli errori da evitare e i consigli da seguire.

La terza e ultima parta sarà dedicata alla pratica, con una simulazione di e-commerce, dove i partecipanti dovranno definire i prodotti da vendere, il catalogo, le difficoltà e le opportunità.

Per chi volesse partecipare trova maggiori informazioni a questo LINK.

Chi si iscrive leggendo la notizia dal nostro sito e inserisce il codice “unif2” avrà uno sconto immediato del 20%.

Che aspettate?

A presto!

Al via il corso per diventare professionista delle Rp

Immagine

Un percorso innovativo volto ad offrire gli strumenti concreti per operare quotidianamente nella professione.

Il Corso si rivolge sia a giovani stagisti, laureati o diplomati in corsi in Rp e Scienze della Comunicazione, sia a quanti desiderano meglio capire il mondo delle Relazioni Pubbliche con il quale dovranno interagire nella loro attività professionale.

Fare relazioni pubbliche significa saper comunicare in maniera strategica, professionale e tecnica.
Come si redige un piano di comunicazione?
Come si scrive un comunicato stampa per il web?
Come si organizza un evento?
Come si stende un budget?
Come comunicare la propria responsabilità sociale?
Quali azioni si mettono in campo in caso di crisi?
Queste e molte altre le domande alle quali il Corso Ferpi risponde attraverso un percorso che affronta i principi fondamentali della pratica.

Queste e molte altre sono le domande alle quali il Corso Ferpi risponde attraverso un percorso che, partendo dalle conoscenze teoriche di base, affronta i principi fondamentali della pratica professionale e approfondisce aree specifiche di specializzazione.

Un corpo docente composto da affermati professionisti delle Relazioni pubbliche che, attraverso attuali case histories, buone pratiche e situazioni vissute sul campo della loro pratica professionale, stimolano una continua interazione con i partecipanti e una costante sollecitazione al confronto diretto. 100 ore di aula per un programma ricco di esercitazioni pratiche individuali o di gruppo.

Cinque mesi per un corso intensivo finalizzato all’approfondimento pratico di modelli teorici e di metodologie nella pianificazione e gestione di sistemi di relazione, con specifici riferimenti alla comunicazione di impresa nelle sue differenti specializzazioni.
E’ questo il Corso Ferpi: una grande opportunità per chi è impegnato nelle Relazioni pubbliche. Una possibilità di crescita, approfondimento e confronto tra professionisti delle Comunicazione e chi è impegnato nei diversi ambiti delle Rp.

Per informazioni e iscrizioni è necessario contattare la segreteria organizzativa di Ferpi Servizi per verificare la disponibilità dei posti e confermare la partecipazione.

Per informazioni
Silvia Meazzi
Tel. 02-58.31.24.55
Fax 02-58.31.33.21
E-mail: formazione@ferpi.it

IULM Master Day 27 settembre

Il 27 settembre, in occasione della giornata di orientamento sui Master IULM, Emanuele Invernizzi, direttore, e Stefania Romenti, vicedirettore, presenteranno il Master universitario di primo livello in Public Relations & Corporate Communication (MaPReC) e l’Executive Master in Relazioni Pubbliche d’Impresa. Entrambi i Master sono progettati e realizzati in collaborazione con Ferpi e Assorel e con il supporto di sedici grandi imprese nazionali e internazionali.
In particolare, il Master in Public Relations & Corporate Communication (MaPReC) è rivolto ai laureati di primo e secondo livello che vogliono essere subito operativi nel settore delle RP e della comunicazione d’Impresa, sviluppando il proprio livello di impiegabilità e imprenditorialità.
L’Executive Master in Relazioni Pubbliche d’Impresa, del quale è in corso la 10^ edizione, è invece rivolto ai professionisti di RP e comunicazione che vogliono ampliare e approfondire le proprie competenze professionali, tecniche e manageriali nei settori più importanti e strategici delle RP.
La presentazione di entrambi i Master avrà luogo presso l’Università IULM, in via Carlo Bo 1, in aula 146 dalle 10.00 alle 11.00. Al termine sarà possibile fare domande per approfondire gli aspetti di maggiore interesse.

Per i dettagli logistici e per ulteriori informazioni, consulta l’intero programma del Master Day o mandaci un’e-mail (master.rpimpresa@iulm.it) con le tue richieste.

Per confermare la tua presenza, compila il form online.

Ferpi Giovani-Unimonitor Sapienza: al via un’indagine per fotografare la professione

Quante opportunità ho di riuscire a realizzarmi professionalmente nel campo in cui ho studiato? Questo è uno dei quesiti forse più comuni ed altrettanto incerti che migliaia di giovani italiani e non solo si pongono al termine del loro percorso di studi.

Ferpi Giovani e Unimonitor Sapienza stanno realizzando un’indagine allo scopo di fotografare e comprendere preoccupazioni, incertezze, difficoltà, che giovani laureandi o specializzandi in scienze della comunicazione, o studenti frequentanti un master in comunicazione, si trovano a dover affrontare pensando alla loro professione. Spesso capita che l’offerta non coincida con la domanda, che vi sia da parte dei giovani una scarsa propensione alla sfida, all’idea di svolgere la propria professione lontano dal proprio Paese di origine; che le imprese non investano abbastanza nella formazione e nella crescita dei giovani che collaborano con loro; che le università, anche a causa delle sempre più stringenti riduzioni di budget, non siano in grado di costruire dei ponti di collegamento e di relazione tra gli studenti e il mondo del lavoro. 

Servono spazi e opportunità per mostrarsi e confermarsi all’altezza delle aspettative: oggi questo è un elemento che, soprattutto in Italia, manca. Ai giovani si chiede di investire sul loro futuro, alle imprese si chiede di formare i propri giovani, di investire su di loro, alle Istituzioni si chiede di adottare politiche in grado di far ripartire l’occupazione, di evitare che le migliori eccellenze lascino il nostro Paese. Ad Associazioni come Ferpi e all’Osservatorio Unimonitor si chiede di provare a diventare interlocutori privilegiati, in grado di creare una relazione ed un dialogo tra tutti i soggetti sopra indicati. Questo è il nostro obiettivo! 

Partendo da queste brevi considerazioni, la ricerca Ferpi-Unimonitor Sapienza, ha lo scopo di mettere in luce i problemi e le difficoltà che i futuri professionisti della comunicazione incontrano nel relazionarsi con il mondo del lavoro. Meritocrazia, Passione, Tempestività, Intraprendenza, Creatività, Flessibilità, Dinamismo, sono i requisiti essenziali per poter oggi essere competitivi e soddisfare le richieste del world job market. 

Rispondendo al questionario entro il 31 luglio 2012 potrai fornire un contributo importante alla conoscenza degli aspetti strutturali e delle sfide principali che caratterizzano il mondo delle professioni della comunicazione. L’intervista non porterà via molto tempo e i dati saranno trattati in forma anonima e aggregata. 

 

Per ulteriori informazioni sull’indagine puoi rivolgerti a uno dei responsabili:
Dott. Daniele Salvaggio, Delegato Ferpi Giovani, daniele.salvaggio@fimi.it
Prof.ssa Barbara Mazza, Unimonitor Sapienza, http://www.info@unimonitor.it

Ferpi al Salone Dal Dire al Fare: Reporting Integrato, tutti ne parlano, pochi lo conoscono

Cosa si intende per Reporting Integrato, cosa si sta facendo, quali sono le diverse posizioni a livello internazionale, chi e come in Italia sta approfondendo i diversi problemi, quali aziende italiane hanno già avviato un progetto di integrated reporting nella propria rendicontazione annuale?

Nell’ambito di Dal Dire al Fare – Il Salone della Responsabilità Sociale, il gruppo Ferpi – Oscar di Bilancio Rendicontazione Integrata organizza a Milano, mercoledì 30 maggio alle ore 15.00 presso l’Università Bocconi (via Roetgen, 1) un incontro dal titolo, Reporting Integrato: tanti ne parlano, pochi lo conoscono. Un appuntamento di lavoro interattivo dove anche il pubblico è protagonista. Un’occasione per verificare in pratica come, a livello accademico e a livello aziendale, viene affrontata questa sfida di cui tanto si parla.

Programma:

Modera 
Toni Muzi Falconi, Portavoce internazionale Oscar di Bilancio Rendicontazione Integrata

Apertura dei lavori 
Rossella Sobrero, Presidente Koinètica

Obiettivi e programmi dell’IIRC
Superna Kosla, International Integrated Reporting Committee Relationships Director

Reporting Integrato e Università in Italia 
Mario Molteni, Direttore ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società – Università Cattolica

Il contributo delle professioni e delle aziende italiane allo sviluppo del Reporting Integrato 
Livia Piermattei, Coordinatore Gruppo Aziende – Oscar di Bilancio Rendicontazione Integrata

Testimonianza di aziende italiane
Domenica Di Donato, Responsabile pianificazione e reporting di sostenibilità eni, società componente Gruppo Pilot IIRC 
Sebastiano Renna, CSR Manager SEA Aeroporti di Milano, società componente Gruppo Aziende – Oscar di Bilancio Rendicontazione Integrata

Per adesioni: info@koinetica.net 


30 maggio 2012, al Salone dal Dire al Fare a Milano per parlare di “Crisis Management”

Come si gestisce la comunicazione di un’azienda o di un’istituzione in un momento di crisi? Un tema su cui non è possibile generalizzare, ma che va affrontato con grande professionalità ed esperienza. Ne parleranno, in occasione della presentazione della loro guida “Crisis Management- Come comunicare la crisi: strategie e case history per salvaguardare la business continuity e la reputazione (Ed. Il Sole 24 Ore), gli autori Luca Poma, Giampietro Vecchiato e Enrico Finucci con Elio Borgonovi, Professore Ordinario in Economia e Gestione delle Imprese all’Università Bocconi, Sandro Castaldo, Professore Ordinario in Economia e Gestione delle Imprese Università Bocconi, Renato Mannheimer, sociologo e saggista, Daniele Rosa, Direttore comunicazione Bayer, Stefano Ferranti, esperto in comunicazione web 2.0, Beatrice Lentati, esperta in fund-raising per le organizzazioni no-profit. Modera l’incontro : Daniele Lepido, giornalista de “Il Sole 24 Ore” .

L’appuntamento è per tutti mercoledì 30 maggio 2012 alle ore 17.15 , allo Spazio Autori del Salone dal Dire al Fare  presso l’Università Bocconi, via Roentgen 1 – Milano.

Image

Quando le Rp diventano social: il workshop organizzato dalla Delegazione Uniferpi Lazio

 La Delegazione UniFerpi Lazio organizza, mercoledì 23 maggio presso il ‘Centro Congressi’ CORIS dell’Università La Sapienza (Roma), un workshop formativo dal titolo:

“Quando le RP diventano Social- Incontro con i professionisti della comunicazione digitale”.

Image

Sarà una giornata interamente dedicata alla comunicazione digitale, alla quale interverranno molti professionisti del settore, grandi aziende, agenzie e cariche istituzionali.

Il workshop prevede un primo spazio tecnico, con un laboratorio organizzato in partnership con “Elastic”, che rilascerà agli studenti che si iscriveranno su http://uniferpisocial.wordpress.com entro e non oltre il 21 maggio, un attestato di partecipazione da poter aggiungere al curriculum. E un secondo momento, organizzato in diversi panel di discussione, durante i quali i professionisti offriranno la loro esperienza, nello specifico settore.

Si affronteranno tutti i temi principali della comunicazione digitale, dall’ufficio stampa on-line al web storytelling, dalle media relations al social media ROI. ( Clicca qui per scaricare il programma )

Tra i relatori: Daniele Chie (Relazioni Media Online Gruppo Unicredit), Federico Fabretti (Direttore Centrale Media FS), Geronimo Emili (blogger War On Cash), Alessandro Giordano (fondatore Ninjamarketing), Marco Massarotto (fondatore Hagakure), Emanuela Zaccone (Social Media Analyst – Telecom Italia), Stefano Epifani (docente universitario, fondatore Info srl), Alessio Jacona (giornalista, consulente, blogger), Tania Valentini (food blogger), Giancarlo Panico (Vicepresidente Ferpi), Maria Virginia Rizzo (Resp. Portale Web Ministero dell’Interno), Rossella Rega (Dirigente Presidenza del Consiglio dei Ministri), Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi (video makers), Joseph Sassoon (Presidente Alphabet Research – Osservatorio Storytelling), Vincenzo Cosenza (Social Media  Strategist – Blogmeter), Simonetta Pattuglia (docente universitario, Delega Ferpi Rapporti con le Università).

L’incontro sarà coordinato da Nicola Mattina (Presidente Elastic).

L’intento dei ragazzi della delegazione UniFerpi Lazio è quello di poter offrire agli studenti delle università romane, e non solo, una giornata formativa ed impattante.

Le RP sono sempre più social ma… come prepararsi per affrontare nel migliore dei modi questa nuova sfida?

Cosa state aspettando ad iscrivervi? Vi aspettiamo numerosi mercoledì 23 maggio, presso il ‘Centro Congressi’ CORIS, in Via Salaria 113-Roma.

Clicca qui per scaricare l’invito. 

Per iscriverti al workshop.

A presto!

La Delegazione Uniferpi Lazio

Online Media Relations. Quando la comunicazione è relazione.

Com’è cambiata l’attività di Ufficio Stampa dopo l’avvento e lo sviluppo del Web 2.0? “Un approccio alle media relations completamente nuovo, come nuovo è l’universo a cui si rivolge: il web, una grande piazza virtuale animata da numerose community”. Così Filippo Nani – Delegato Ferpi Triveneto – introduce alla serata di Venerdì 23 marzo Daniele Chieffi, giornalista e online media relations manager del Gruppo UniCredit, giunto nell’atmosfera intima e raccolta della libreria bellunese Mondolibri, per presentare il suo libro “Online media relations. L’ufficio stampa su Internet ovvero il web raccontato ai comunicatori”, in occasione dell’ottavo appuntamento di “Un libro, un tema, un’idea” organizzato dal Direttivo di Ferpi Triveneto e dell’Associazione Italiana Comunicatori Pubblici.

Ma cosa significa veramente fare online media relations?

Nell’epoca dello “share”, dei post, del tweet e del retweet, la Rete diventa luogo della condivisione, in cui la notizia è online e on time, si diffonde immediatamente e con altrettanta rapidità viene rielaborata. La Rete diventa il palcoscenico per un nuovo approccio alla notizia, imponendo ai comunicatori la necessità di fronteggiare una rivoluzione. Come la “vecchia” Agorà, così la Rete raggruppa persone, idee, conversazioni, esigenze e opinioni in piazze virtuali che vedono persone reali dialogare e nutrirsi di informazione che viene prodotta e riprodotta, di volta in volta.

Singoli individui possono dare origine a community online, aggregati di persone, organizzati come veri e propri gruppi sociali. Osservare le conversazioni di comunità intere diventa un’attività di rilievo per l’addetto stampa, così come la capacità di individuare e dialogare con l’opinion leader di riferimento. “Relazionarsi con questi gruppi di persone è attività di RP”, spiega Daniele Chieffi, che aggiunge “per le imprese i social media diventano strumenti a costo zero, ma a massimo contatto”. Interessante, dunque, la sfida che viene a generarsi per il comunicatore e per il relatore pubblico.

Tempestivo, pronto e informato: queste sono alcune delle caratteristiche dell’addetto stampa online, professionista che deve relazionarsi con giornalisti, ma anche adattarsi all’universo mediatico e ai nuovi attori della comunicazione online, dai blogger agli influencer, fino ai semplici utenti immersi in un flusso informativo immediato, virale e in costante evoluzione. L’addetto stampa deve comprendere questo fiume di informazioni e monitorarlo per prevenire crisi di comunicazione e, di conseguenza, aziendali.

“La forza di un ufficio stampa 2.0 consiste nel governare, creare e distribuire valore in termini di informazioni, contenuti, ma anche relazioni” afferma  Daniele Chieffi spiegando, inoltre, che “a differenza del passato, oggi l’addetto stampa e giornalisti creano un rapporto di collaborazione, di reciproca percezione e interazione”.

In questo scenario, le RP sono protagoniste di un’evoluzione epocale: stanno diventando identità professionali essenziali. E’ importante capire che la comunicazione è relazione.

Accanto a un’ottica marketing-oriented, rivolta al monitoraggio dell’informazione e del suo posizionamento nel Web, emerge un atteggiamento reputation-oriented: si crea, si rafforza e migliora la reputazione di un brand attraverso i media online, “sempre che l’intervento emerga a monte”, sottolinea Chieffi. Se non si interviene a monte nella costruzione e nella gestione della reputation, non solo sarà molto più difficoltosa la governance a valle, più alti saranno anche i tassi di negatività a cui un’impresa può andare incontro.

Quindi questo approccio online ha senso sia per il B2B che per il B2C?” ci si chiede tra i presenti in sala.

“La Rete, essendo un ecosistema in costante evoluzione, sta inglobando sempre più qualsiasi processo di relazione. La reputazione diventa fondamentale sia per realtà orientate al business che a quelle rivolte al consumatore finale”. In questo senso, commenta Chieffi “nell’ottica B2B assume maggior importanza lo sguardo alla social reputation, piuttosto che alle media relations. Tutto è interrelato. Ritorna il concetto della reticolarità: ci si conosce anche nell’offline, far emergere l’importanza della reputazione è più che doveroso”. Non solo, oggigiorno gli interlocutori degli uffici stampa non devono più relazionarsi unicamente con dei professionisti: gestire i rapporti anche con i cosiddetti “non professional”, è una tra le sfide più importanti per le RP. “Bisogna riconoscergli la stessa importanza e la stessa reputazione che gli attribuisce la Rete. Ci sono persone che sono in grado di spostare l’opinione pubblica generando reazioni a catena, in positivo e in negativo, sia per imprese B2C che per quelle B2B”.

Una riflessione emerge spontanea dal pubblico: “In un territorio come quello del Nord Est, l’importanza di tale strumenti sembra essere più spesso sottovalutata, piuttosto che accolta e implementata”.

“E’ vero, riuscire a far comprendere alle aziende e al cliente l’importanza delle online media relations è un obiettivo spesso complicato da raggiungere, ma allo stesso tempo essenziale”, risponde Daniele Chieffi che, non a caso, definisce come “vera riscossa del piccolo” le potenzialità delle RP 2.0 per le piccole e medie aziende che caratterizzano il territorio nordestino, oggetto di riferimento. L’utilizzo costante e organizzato dei social media ha una portata strategica notevole per questo tipo di attività. “E’ un’opera di educazione al management; deve far fronte a un importante cambiamento culturale, non è né semplice, né immediata”. Il panorama è cambiato e sta cambiando costantemente e in modo accelerato, “prima o poi ci si renderà conto del bisogno di investire nella comunicazione, perché non si potrà più farne a meno. Il grande padrone dell’informazione online è il tempo. Sulla Rete tutto avviene velocemente”.

Per questo le online media relations (olmr) devono trasformarsi in un facilitatore, un acceleratore di processi e mai un ostacolo o un freno.

Valeria Bacco, Lisa Scudeler, Silvia Zanatta – Uniferpi Padova

PRIME SPRING CONGRESS 2012 ‘TOGETHER TO GET IT – PR PEOPLE NETWORKING’

Novità! PRime è lieta di ringraziare la Consulta Regionale dei Giovani, che ha creduto nel progetto del congresso, e che pochi giorni fa ci ha ufficialmente comunicato l’intenzione di offrire un piccolo contributo di finanziamento per la realizzazione del meeting.
A fronte di questa notizia abbiamo il piacere di annunciarvi che possiamo permetterci di abbassare la fee di partecipazione da 190 a 160 euro.
Per lo stesso motivo abbiamo anche deciso di allungare il termine delle iscrizioni al fine di dare maggiori opportunità ai ragazzi che non si sono ancora iscritti ma che avrebbero voluto farlo: la scadenza delle iscrizioni è stata prolungata al 26 marzo.
Per maggiori informazioni al riguardo visita il link: http://togethertoget.it/2012/03/important-news-fee-and-registration-closure/
Ma nient’altro è cambiato, se non che il programma dell’evento è ancora più ricco!! Dal 16 al 21 aprile 2012 avrà luogo a Torino il congresso internazionale organizzato da PRime Italy, Associazione universitaria di studenti di Comunicazione e Relazioni Pubbliche.
PRime è un’associazione internazionale con sedi in vari paesi d’Europa, composta da studenti che organizzano eventi di vario genere, per la maggior parte in ambito universitario, sui temi della comunicazione e delle relazioni pubbliche. Ogni anno, due delle sedi di PRime organizzano nel proprio paese un congresso rivolto a tutti i membri europei dell’associazione.
Il congresso ‘Together to get it – PR people networking’ affronterà il tema del networking, fare rete, con l’intenzione di offrire la possibilità di approfondire un tema quanto mai attuale, soprattutto fra i giovani che vogliono intraprendere una carriera nel mondo della comunicazione, e conoscere gli strumenti adatti per creare un grande network internazionale, senza confini, tra individui, aziende ed enti.
Il congresso si comporrà di 5 giornate di conferenze, workshop, team building, visite culturali, giochi per la città di Torino, gite fuori porta, pranzi e cene a tema, serate nei locali della città di Torino.
Tutti coloro che vengono da fuori Torino e vogliono partecipare al nostro congresso, possono compilare il form online al link http://togethertoget.it/the-congress/registrations/
Se siete studenti di comunicazione, il congresso vi offre un’opportunità formativa di grande rilievo: tante conferenze e workshop creativi sul tema della rete e della comunicazione, professionisti di spicco e case histories esemplari.
Ma un Congress Prime non è certo solo questo! Non vi dico quanti ricordi degli scorsi congressi in giro per l’Europa, quanta gente si conosca e…quanta festa si faccia!!
I partner dell’iniziativa sono il CCI Club della Comunicazione d’Impresa dell’Unione Industriali di Torino e FerpiFederazione Relazioni Pubbliche Italiana. L’evento è organizzato in collaborazione con IED Torino (Istituto Europeo di Design) e ESN Torino (Erasmus Student Network) ed è patrocinato da Regione Piemonte, Provincia di Torino, Comune di Torino, Camera di Commercio di Torino, ANG (Agenzia Nazionale Giovani) e Università degli studi di Torino.
Per la partecipazione al congresso si richiede ai partecipanti il pagamento, tramite bonifico bancario, di una somma che copra tutte quante le spese relative a vitto, alloggio, serate, trasporti nella città di Torino, visite organizzate e altre attività di 160 euro (tutto è incluso insomma, ad eccezione del trasporto fino a Torino).
Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare tutti nostri canali:

Web site Congress- www.togethertoget.it

Web site Prime- www.prime-italy.org

Blog Prime- www.prime-italy.org/blog

Facebook Prime- www.facebook.com/prblog

Twitter Prime- www.twitter.com/#!/PRimeItaly_org

Youtube Prime- www.youtube.com/user/PRimeItaly

Skype Prime- primeitaly

E se avete ancora dubbi non esitate a scriverci a info@prime-italy.org

MARIA LUCE BRUNORO
PRime Congress Torino 2012
International Communication

Roberto Antonucci a Catania: laboratorio in aula di “Esercitazioni di Comunicazione”.

Il prossimo 1 dicembre  alle ore 16.30 presso l’aula A-7 della Facoltà di Lettere e Filosofia di Catania Roberto Antonucci presenterà il suo Esercitazioni di Comunicazione agli studenti del Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione.

L’evento organizzato da Uniferpi Sicilia, in collaborazione con FerpiMedCom 2011, propone, attraverso una formula interattiva e dinamica, di creare un laboratorio in aula che veda attori protagonisti gli studenti, i docenti e i professionisti delle Rp. Focus: la progettazione e lo sviluppo di un piano di comunicazione, le strategie e le azioni. Afferma Antonucci: “la comunicazione è innanzitutto metodo […], capacità, analisi, progettazione, conoscenza degli strumenti, esperienza, lavoro di gruppo.”

L’incontro nasce dalla volontà di realizzare un’occasione di confronto e condivisione di idee, esperienze, nozioni. Fare networking e imparare. Mirare ad accorciare le distanze tra teoria e pratica della professione, conoscenza e competenza, sapere e saper fare.

Aprirà il seminario Amanda J.Succi (Delegato Regionale FERPi, CIPR, Presidente fondatore di CERPMED).  Interverranno Silvia Lucia Sampugnaro (Consigliere delegato territoriale UniFERPi – Università degli Studi di Catania) e Giuseppe La Rocca (socio UniFERPi – Università degli Studi di Palermo).

Vi aspettiamo!

Per info contattare:  Silvia Lucia Sampugnaro – uniferpi.catania@gmail.com