Siamo pronti ad ascoltarti!!

A distanza di quasi un anno dall’inserimento del nuovo comitato direttivo è arrivato forse il momento di cercare di capire come l’immagine di  UniFerpi viene percepita  nel pensiero dei propri iscritti…e questo non poteva  che avvenire  con la nuova sezione sul nostro blog Ti Ascolto….perchè  proprio ora? Perché è giusto sapere come ogni uniferpino vive  quest’esperienza, perché è giusto che vengano raccolte le proprie opinioni/suggerimenti/pareri su quello che ci siamo proposti,  e che siamo riusciti, di  fare.  Nuove idee, nuovi progetti, nuove attività sono più che accettate. Ma non ci tiriamo indietro nemmeno davanti ad eventuali pareri negative. Per imparare servono anche le critiche, purché siano costruttive.

Siamo consapevoli del fatto che insieme possiamo fare di più. Quindi non avere paura di esprimere il tuo pensiero. UniFerpi c’è, e vuole sentirti. Saremo pronti nel risponderti ed raccogliere i tuoi eventuali suggerimenti al fine di migliorare insieme.

Annunci

E-commerce: essenziali fiducia e comodità d’acquisto

monopoly-e-commerce

Picture Credit: Daniel Broche

Aumento esplosivo dei siti web 2.0. e lenta crescita dell’e-commerce. Una contraddizione nell’utilizzo di Internet e nell’approccio al web degli italiani che emerge dalla ricerca realizzata da Ipsos in escusiva per Gdoweek lo scorso aprile su un campione nazionale di individui dai 15 anni in su. Solo il 16% degli italiani, infatti, ha dichiarato di aver fatto acquisti online nel mese di aprile 2009. Il fenomeno si può spiegare in diversi modi, sia di ordine strutturale (il 40% degli italiani  non ha un computer ed il 20% non possiede una connessione Internet) che di ordine attitudinale (il “non sentire il bisogno di un tale servizio”).

Ma, secondo me, comprare in Rete è soprattutto una questione di fiducia: nell’azienda e nel prodotto ma anche nel sito stesso, che deve garantire sistemi di pagamento sicuri ed affidabili. E l’Italia è un Paese in cui la fiducia non viene concessa tanto facilmente… Continua a leggere

Crisi in corso: relazioni come soluzione?

Leggo interessato il post di PRanista in cui solleva concretamente l’importanza delle PR in un momento di crisi come questa.

Durante la lettura mi viene in mente un servizio delle iene di qualche giorno fa che riproponeva in solita veste ironica dei MIB (men in black) il dubbio di molti risparmiatori: ma dobbiamo fidarci delle nostre banche?

La fiducia sembra essere basilare in questo momento di crisi internazionale e le relazioni quindi fondamentali per riuscire ad uscirne…

Simpatica la vignetta sempre di PRanista che fa leva sulla capacità del premier di far uscire l’Italia indenne (o quasi) dalla crisi.

Continua a leggere

Questione di feeling

khushi.files.wordpress.com

We believe people are basically good è il credo di e-Bay, leader mondiale nell’e-commerce. E lo è diventata per due ragioni:
1) è nata da una passione: Pam, la fidanzata dell’inventore Pierre Omydiar, vivendo nella Silicon Valley, aveva difficoltà a reperire attraverso i canali tradizionali, i raccoglitori per caramelle di cui faceva collezione; Pierre, allo stesso tempo, era innamorato sia di lei che della tecnologia nascente di internet
2) è nata da una esigenza sentita fortemente, vicina; ed ha continuato a fare della prossimità la propria strategia.

Continua a leggere

La politica italiana, Beppe Grillo e i nuovi media

Continua l’intervista a Sergio Vazzoler (che ringrazio per la grande disponibilità), partner di MR&Associati, che abbiamo intervistato ieri sui temi della politica italiana.

Technorati Tags: , , , , , , ,


Continua a leggere

Inaffidabilità, credibilità e fiducia: il fantasma della crisi – prima parte

Sergio Vazzoler Dopo i due articoli di Luca sulla comunicazione politica nel nostro paese e negli USA, continuiamo ad affrontare questi temi con l’aiuto di illustri soci FERPI che hanno risposto gentilmente alle nostre domande. Come primo ospite di pregio vi proponiamo Sergio Vazzoler, partner di MR&Associati, socio professionista di FERPI e autore del post “Non ci resta che piangere” apparso sul blog di FB Comunicazione. Di seguito trovate la prima parte dell’intervista.

Technorati Tags: , , , , , , ,


Continua a leggere

Il barometro della fiducia secondo Edelman

Fonte: blog di Edelman Italia

Secondo Luhmann, senza fiducia non potremmo neanche alzarci dal letto la mattina. E’ un collante fondamentale per le relazioni interpersonali umane, ma anche per le relazioni tra organizzazioni o tra consumatori e brand. Nell’ottica del professionista delle Relazioni pubbliche, cioè di colui che deve essere in grado di governare le relazioni con i diversi pubblici di riferimento di un’organizzazione, la ricerca di Edelman è significativa. Aiuta a capire il trend della fiducia a livello globale.

Technorati Tags: , , ,


Continua a leggere