Trenitalia..quando la crisi è quotidiana

Odio trenitalia, trenitalia fa schifo, vaff.. a Trenitalia, Trenitalia di m..sopprimiamo Trenitalia.. e per concludere il più numeroso, Io odio Trenitalia con 11.482 iscritti.

Facebook e non solo, con i suoi 500 gruppi, da uno spaccato ben evidente di come l’unica società ferroviaria italiana sia ben voluta dai cittadini..

Un’azienda qualsiasi avrebbe già fallito con un servizio offerto pessimo e con costi in costante aumento. Ma Trenitalia no.

Un’azienda seria cercherebbe di formare il personale per gestire i contatti con i propri consumatori..ma Trenitalia no.

Un’azienda seria vorrebbe in caso di disservizi, rimborsare totalmente il cliente..ma Trenitalia no, al massimo ti da un bonus da riutilizzare.. peccato che i 30 minuti limite di ritardo siano conteggiati da quando il treno entra nel territorio della stazione, non quando è completamente fermo.

Un’azienda seria ti è vicina e controlla sia quando i rapporti sono buoni che quando non lo sono, Trenitalia no.. Se il ritardo è elevato, guai a trovare un controllore; le poche volte che sono in orario invece ne trovi anche 3 in mezzora.

Un’azienda seria dice la verità, Trenitalia no.. Trenitalia dice che il 90% dei suoi treni è in orario, Altroconsumo stima invece un 52% ritardatari al Nord e 66% al Sud.

Come in tutte le discussioni che si rispetti porto il mio caso, accaduto proprio due giorni fa.

Prendo il mio bel trenino Eurostar, con prenotazione obbligatoria, da Padova per Milano alle 9.14 (per la modica cifra di 24 euro in 2° classe). Il treno arriva con 10 minuti di ritardo, che vuoi che sia? Recupererà penso..e invece..Il treno va, si ferma, l’aria condizionata non funziona..e arrivano altri 20 minuti di ritardo..va, riparte, si riferma..guasto al locomotore..altri 30 minuti..va si riferma..guasto idraulico..altri 30 minuti.. Vi risparmio il resto..ma tra andare e fermare Padova-Milano che si dovrebbe fare in 2h06m è diventata in 4 ore! 120 minuti di ritardo come direbbe la vocina del treno!! E secondo voi qualcuno è venuto a parlare ai passeggeri? Qualcuno ha spiegato bene cosa stesse succedendo? Qualcuno per sbaglio poteva aprire le porte per far respirare le persone? NO! Niente..

La crisi Trenitalia la vive ogni viaggio, ogni giorno..e non riesce mai a gestirla..Una maggiore comunicazione tra personale di bordo e passeggeri aiuterebbe quanto meno a tenere quieti gli animi non trovate?

Se foste un dirigente Trenitalia, che fareste per cercare di venire incontro ai clienti scontenti?

Annunci

3 commenti su “Trenitalia..quando la crisi è quotidiana

  1. Proprio arrabbiato Giancà! 😀

    eh come ti capisco: al ritorno da Milano lo stesso giorno mi hanno cancellato il treno con posto prenotato e ho dovuto prendere il successivo già pieno. Risultato? 2 ore in piedi ammassato con altre persone sofferenti allo stesso modo!

    La comunicazione SINGOLA è avvenuta dopo un’ora di viaggio attraverso una voce appena percettibile (con tutte quelle persone a bordo): “il biglietto verrà rimborsato per metà del suo valore”.

    Se è così che intendono risolvere le grane credo che manchi una struttura di crisis adeguata. Inviamo il curriculum? 🙂

  2. Eh infatti..mandiamo il curriculum subito :-p dovrebbero pagare anche bene!

    Purtroppo quando in un mercato c’è monopolio e nn c’è concorrenza, tutti si adagiano..
    i voli costano spesso troppo e nn coprono tutto il territorio..la macchina ha costi maggiori..ovvio che uno alla fine prende sempre il treno..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...