La comunicazione creativa tra la responsabilità sociale d’impresa e gli imperativi di business

Road Show Pubblicità Progresso Gorizia

Business, innovazione, creatività, responsabilità. Qual è il filo conduttore che lega questi concetti, a prima vista distanti? Spesso incontriamo nella nostra vita quotidiana il termine “responsabilità creativa”, ma quanti di noi si sono mai fermati a riflettere sul suo significato?

L’Università degli Studi di Udine e UniFerpi vi danno l’occasione di approfondire l’argomento in occasione della tappa del Roadshow, organizzato dalla Fondazione Pubblicità Progresso, a Gorizia.
L’obiettivo? Indagare il ruolo della comunicazione creativa all’interno della responsabilità sociale d’impresa e del mercato, in concomitanza con l’Anno Europeo della Creatività e dell’Innovazione.

L’incontro, ad ingresso libero ed aperto a tutti, si terrà il giorno 25 maggio 2009 alle ore 14 nell’aula P di Palazzo Alvarez a Gorizia e vuole essere un momento di crescita culturale ed aggiornamento in tema di creatività responsabile.

Interverranno Alberto Contri, Presidente della Fondazione Pubblicità Progresso; Renata Kodilja, docente di psicologia delle relazioni all’Università degli Studi di Udine; Giovanni Lunghi, strategic planner, docente e coordinatore di ADLAB@GO – Laboratorio di Ricerca e Pratica Pubblicitaria dell’Università di Udine a Gorizia e Fabio de Visintini, consulente di comunicazione e marketing. Nel corso dell’incontro verrà presentato ai partecipanti il concorso “Il Volto Nuovo della Comunicazione Sociale” , rivolto alle Università Italiane e giunto quest’anno alla terza edizione.

L’appuntamento goriziano si inserisce nel programma di eventi “Think up! La creatività responsabile per un futuro di valore”, pensato da Pubblicità Progresso per sensibilizzare i giovani sul problema della creatività responsabile in vista della Quinta Conferenza Internazionale della Comunicazione Sociale, in programma per la fine di ottobre a Milano.
Posto che è impossibile prevedere gli effetti di una campagna di comunicazione, qual è secondo voi il criterio che aiuta a capire le strade da percorrere per “tener conto” del mondo che ci circonda? E qual è il rapporto che i creativi devono avere con la responsabilità sociale d’impresa?

Annunci

Un commento su “La comunicazione creativa tra la responsabilità sociale d’impresa e gli imperativi di business

  1. …osai dire che fui trafitto dagli strali di Titolari e Dipendenti più di San Sebastiano. i primi chè non intendevano spartirla con nessuno i secondi perchè riconoscsevano la leadership dei padroni. alla fine operai come intendevo io con la mia creatività, impegno profesionale e innovazione critica. tenendo sempre presente che “le tradizioni si mantengono con l’ innovazione.” e fu un successo per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...