“Le relazioni pubbliche come professione”. La risposta dell’Università di Padova alle esigenze degli studenti

imagesSi sono appena conclusi i quattro moduli professionalizzanti del corso FSE “Le relazioni pubbliche come professione”, progetto promosso dalla Regione Veneto, dall’Università degli Studi di Padova e co-finanziato dal Fondo Sociale Europeo.

I corsi, ciascuno di dodici posti, sono stati rivolti a studenti inoccupati dei Corsi di Laurea triennale in Scienze della Comunicazione e in Comunicazione, e dei Corsi di Laurea magistrale in Comunicazione delle organizzazioni complesse e in Strategie di comunicazione, selezionati in base al numero di esami sostenuti e alla media dei voti.

L’adesione all’iniziativa è stata ben più ampia delle aspettative iniziali, e ha comportato un notevole impegno nella gestione della selezione dei partecipanti, al punto che l’esubero di richieste ha costretto la ri-assegnazione di diversi studenti a moduli differenti da quello prescelto.

Questi i titoli dei quattro moduli: “Il piano di comunicazione nelle organizzazioni pubbliche e private”; “Il rapporto con il processo decisionale pubblico”; “Comunicare la responsabilità sociale”; “Web 2.0: gli strumenti del comunicatore sul web”. Ciascuno ha previsto per i partecipanti un impegno di 42 ore distribuite nell’arco di 7 settimane tra la fine di gennaio e l’inizio di marzo, con obbligo di frequenza ad almeno il 70 % delle attività.

Gli studenti hanno potuto sperimentare concretamente le competenze acquisite nel corso delle lezioni teoriche attraverso le testimonianze dirette dei numerosi professionisti del settore intervenuti (tra cui Andrea Prandi, Past President FERPI, Fabio Ventoruzzo, Roberta Zarpellon e Alessandra Veronese), e le visite ad aziende ed istituzioni.

L’attività accolta con maggiore entusiasmo è stata però quella di laboratorio, avendo previsto il coinvolgimento attivo degli studenti nell’individuazione delle soluzioni progettuali più adeguate alla realizzazione di un effettivo prodotto di comunicazione, nell fattispecie la comunicazione, la promozione e l’accreditamento del Corso di Laurea in Comunicazione; ciò attraverso la redazione di project work finalizzati, ad esempio, alla realizzazione di una piattaforma on line del corso di laurea i, o alla definizione delle linee guida per l’elaborazione di un codice etico di Ateneo. I prodotti realizzati nel corso dei rispettivi moduli verranno presentati a giugno a Palazzo del Bo.

C’è qualcuno tra di voi che ha partecipato e ci può raccontare le sue impressioni?

Martina Girolimetto

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...