Social network per trovare lavoro…in Italia siamo appena agli inizi!

Copyright © 2008 eric Hews. www.erichews.com via Flickr.

I social network oggi non servono più solo per chattare, comunicare, conoscere nuove persone ma, con un giusto mix di applicazione e fortuna, possono addirittura aiutaci a trovare un’occupazione. Potrebbero essere questi in futuro i nuovi centri per l’impiego, luoghi virtuali di incontro tra domanda ed offerta di lavoro.

La costruzione di una buona presenza online, quindi, non è più un dovere riservato esclusivamente alle aziende, alle organizzazioni ed a tutte le realtà che operano in ambito economico, ma è una necessità che riguarda ognuno di noi… fin da studenti!

In Italia siamo appena agli albori, ma anche nel nostro Paese sono sempre più numerosi i selezionatori del personale che monitorano network come Linkedin, Facebook e anche MySpace alla ricerca di futuri dipendenti oppure cercano online un riscontro alle informazioni date loro attraverso il nostro curriculum vitae semplicemente digitando il nostro nome, cognome ed indirizzo mail.

Una tendenza diffusa già da tempo ed oggi in costante crescita: nel marzo 2007 una ricerca condotta da Viadeo nel Regno Unito mostrava come il 18% dei manager e dirigenti d’azienda avesse cercato informazioni on-line relative a un possibile candidato percentuale che saliva al 20% quando si trattava di responsabili delle risorse umane   e come nel 59% dei casi le informazioni trovate sul web avessero influenzato la decisione finale. (fonte)

Un’interessante spiegazione dell’importanza del fenomeno, e dalla sua ancora scarsa applicazione in Italia, è offerta dall’articolo di Marco Minghetti su Nòva100, il quale sottolinea come il settore delle risorse umane debba adeguarsi al più presto ai nuovi strumenti del Web 2.0. e riporta inoltre i dati di un recente studio di Gartner Group.

Ma non ci sono solo i social network. Altrettanto importate è inoltre promuoversi e farsi conoscere in Rete attraverso un blog personale: uno spazio che ci permetta di mostrare veramente chi siamo e cosa facciamo e che permetta al contempo al possibile datore di lavoro ed all’azienda di valutare il nostro pensiero, le nostre capacità espositive e naturalmente le nostre competenze informatiche.

Interessante è a questo proposito il post pubblicato da Emanuele Todini che trovate su qui.

L’invito è quello di cominciare da subito. Se digitiamo il nostro nome e cognome nella ben nota barra degli strumenti di Google siamo soddisfatti dei risultati ottenuti? Se sì, bene. Altrimenti è forse il caso di cominciare a rivedere la propria presenza in Rete… Non mi resta che augurarvi buon lavoro!

Annunci

2 commenti su “Social network per trovare lavoro…in Italia siamo appena agli inizi!

  1. Molto interessante questo paragone. I social network sono utili anche per trovare risposte ad alcune domande. Ultimamente ho fatto molto spesso uso delle sezioni di Domande&Risposte di Linkedin e di Ning per alcune questioni e dubbi di natura professionale e tecnica. In men che non si dica sono piovute risposte da tutte le parti del mondo. Social network come soluzione al problem solving? Non del tutto, ma contribuisce alla risoluzione!

    By the way, che ne dite del concetto di croudsourcing?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...