L’etica del download

Argomento discusso da anni, pieno di luoghi comuni con risposte lacunose da una parte e dall’altra.

Questo è il mondo del download, o di almeno quello “illegale”.

Risparmio a tutti la storia dei programmi di condivisione dei file in sharing, passando da Napster, fino a Emule, e a Bittorent.

Il dibattito si è sempre incentrato sulla legalità di scaricare file protetti da copyright in maniera gratuita.

La rete è nata di per se per favorire lo scambio e in tale maniera si è passati a questi scambi di file che di loro natura sono illegali.

Le mayor di fronte a questo fenomeno non hanno trovato di meglio di tentare delle denuncie, non sempre con successo. le istituzioni hanno a più ripreso dato ragione alle mayor o meno, senza seguire un’uniformità di giudizio.

il file sharing si è sparso a macchia d’olio, non si può più farne a meno: anche se ora proponessero film cd a metà prezzo nessuno di quelli che scaricano li comprerebbe.

Rispetto le major della musica, i loro tentativi di controbbattere il sistema p2p si sono rivelati utile anche grazie a tecniche di marketing collaterali: meno cd, più concerti, più vendita dei diritti, e soprattutto riscoperta di nuovi talenti sepolti.

Il cinema forse annaspa di più, in quanto vedere un film costa in media al cinema 6 euro per un unico consumo, un film scaricato costa 0 (escludendo la connesione internet) e puoi tenerlo nel tuo hard disk.

A parer mio, il fenomeno non può più essere fermato, e da un lato è giusto cosi: in regime di monopolio cd e film hanno praticato prezzi insostenibili per la maggioranza del target di riferimento, senza pensare a politiche di prezzo differenziate almeno per i giovani.

Il file sharing è una conseguenza di questo regime di monopolio con prezzi insostenibili.

Se vogliamo però preservare gli artisti perchè non combattere i sistemi p2p con le loro stesse armi?

UN NUOVO PROGRAMMA DI DOWNLOAD creato dalle stesse MAJOR, dove poter scaricare gratituitamente i film e musica, certamente di qualità eccellente, con lo scotto da pagare di PUBBLICITA’, magari in relazione ai consumi degli utenti e del tipo di film.

30 secondi pubblicità visti da migliaia di utenti possono essere venduti a cifre non indifferenti.

Voi che ne pensante?

Annunci

4 commenti su “L’etica del download

  1. Grazie della segnalazione, Marco! ho scaricato subito il programma e l’ho sperimentato. Molto carino e mi ricorda molto Joost (www.joost.com). In entrambi i casi è preferibile accedere alle piattaforme con una discreta banda.
    Questo è per me il futuro della televisione e della condivisione dei contenuti via web.
    Sulla falsariga dei prodotti precedenti esiste anche Vuze (www.vuze.com), basato su piattaforma Azureus per la condivisione di torrent video, audio ad alta definizione, soprattutto per producer di contenuti digitali.
    Fateci un giro e poi mi dite cosa ne pensate!

  2. Non appena letto queto post mi è tornato in mente qualcosa.
    Alcuni giorni fa ho sentito parlare di un sito che offre file musicali da scaricare gratuitamente e legalmente. I gestori del sito ospitano numerosi banner pubblicitari a pagamento e grazie agli incassi della vendita di questi spazi, pagano i diritti discografici. Spero almeno di aver capito bene. 🙂
    Il discorso si allinea perfettamente con quanto detto (magari trae spunto proprio dalla notizia, apparsa sul Sole24Ore?)
    Il sito è: http://www.downlovers.it/

    Nella puntata di Pixel (ribrica del TG3) del 23 febbraio, inoltre, si è parlato di un sito di condivisione di files musicali, senza possibilità di scaricarli. Si tratterebbe di un juke box virtuale. Non ricordo però il nome del sito.
    Qualcuno ha sentito la stessa notizia e può darmi il link?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...