Corso di leadership manageriale. UniFerpi al Centrostudi Cogno Associati

Il 30 novembre e l’1 dicembre ho avuto il piacere di partecipare al corso di leadership manageriale tenuto da Enrico Cogno presso il Centrostudi Comunicazione Cogno Associati di Roma.In occasione del trentesimo anno di attività didattica del Centrostudi, il corso d’aggiornamento per professionisti, è stato aperto grautitamento agli ex-allievi e ai ragazzi di Uni>Ferpi. Così, con un minibudget per due giorni romani low cost, ho vissuto un’esperienza che definirei illuminante!

Il Prof. Cogno è una persona eccezionale, un comunicatore esperto come pochi, un formatore molto carismatico. Non si contano gli aneddoti che ci ha raccontato nei due giorni di lezione. Ho persino scoperto che è uno dei padri del primo corso di laurea in Scienze della Comunicazione. Sono proprio felice di averlo conosciuto, oltre ad essergli grato per ciò che mi ha insegnato sulla leadership.

Un grazie, naturalmente, va anche a Uni>Ferpi, per quest’altra grande occasione che mi ha regalato.

Annunci

7 commenti su “Corso di leadership manageriale. UniFerpi al Centrostudi Cogno Associati

  1. Ma è possibile che si sa sempre dopo di questi corsi?!
    Che senso ha riservare questi corsi ai soci e Ferpi e UniFerpi se poi non li si informa?
    Mi sa che Cogno non poi questo gran comunicatore…

  2. Caro Andrea,
    Se non hai saputo di questo corso non è certo per colpa di Cogno! Io ho avuto l’info dal sito Ferpi, così come avviene di norma. Gli Uniferpini partecipano gratis a ogni corso d’aggiornamento per i professionisti proposto da Ferpi.

    Il centrostudi Cogno organizzerà anche altri corsi, ma non so se saranno in convenzione con Ferpi e quindi gratis per Uniferpi. Aspetto di trovare l’avviso sul sito.

    Se dovessi sapere qualcosa lascio un avviso sul blog, ok?
    Stay tuned 🙂

  3. Ciao Paolo,
    non per fare il polemico ma nelle newsletter di novembre non c’era nulla e sul sito della ferpi nell’agenda settimanale non era segnalato… Saresti così gentile da mostrarmi la mia svista? Conosco il centro Cogne e la mia voleva essere una sfogo più che una provocazione. Ora mi iscrivo alla sua newsletter

  4. Signori vi richiamo all’ordine! Suvvia non scaldiamoci troppo. Anche io non ricordo di aver visto notizia di questo seminario, sebbene non fossi in grado di parteciparvi in questo periodo.

    Mi interessa sapere, più della cronaca dell’evento, che cosa hai capito, inteso e imparato tu Paolo. Cerchiamo di dare almeno un’idea di quello che è stato a chi ci legge…

    Grazie!

  5. La mia risposta non era un richiamo/invito a far maggiore attenzione, ma capisco che potrebbe esserlo sembrato. Mi spiace che sia stata intesa in questo modo e mi scuso. 😉
    Semplicemente ci tenevo a difendere il Prof. Cogno, anche perchè io quell’avviso l’ho letto davvero sull’home page di ferpi.it.

    Andando a rivedere adesso non ho più trovato nulla. Probabilmente le info sono state rimosse perchè il corso non era organizzato da Ferpi ma dal centro Cogno che, eccezionalmente in occasione del suo 30° anniversario, ha aperto i corsi gratis a Uni>Ferpi.

    Spiegare quello che ho imparato è davvero impossibile. Posso parlare di alcune esperienze che considero illuminanti:
    Attraverso simulazioni e role play ho preso coscienza di quanto siano inutili certe riunioni in cui esponi la tua tesi per convincere gli altri, che resteranno fermi sulla loro posizione e cercheranno di convincere te.
    Ho aperto gli occhi sui principali errori che tutti commettono nelle conversazioni con persone che hanno dubbi o problemi. Il Prof. mi ha fatto fare il test dell’empatia di Kolb e, nonostante mi considerassi una persona comprensiva, sono risultato una specie di tiranno. Sottoponendomi a un altro test, invece, è venuto fuori che sono principalmente un creativo (e questo lo sapevo già 🙂 ), ma con una particolare predisposizione alla strategia e alla logica. Questo test è molto utile per formare i team di lavoro e assegnare il giusto incarico ad ogni persona, in modo che sia sempre alta la motivazione. Volendo riassumere tutto in uno frase cito Pajou: Il leader è colui che crea un mondo al quale gli altri vorrebbero appartenere

  6. Grazie Paolo del commento e di aver tentato di spiegare quello che hai imparato (impossible is nothing).

    Al di là dell’esperienza personale relativa alla tua persona, mi piacerebbe saperne di più sul test dell’empatia e su quelli relativi al lavoro di gruppo.

    Ci sono libri, siti o altro materiale di riferimento?

    Credo sia importante imparare o capire come fare per assegnare il giusto incarico a ogni persona.
    Però la motivazione non dipende solo dall’incarico che viene affidato.

  7. Mi scuso con tutti per essermi riscaldato, non volevo cadere in inutili polemiche quindi la chiudo qui. 😉
    Cmq l’argomento è davvero inetressante specialmente i test empatici, per questo mi associo alla richiesta di Marco di maggiori info.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...