Road to Catania: al via MedCom 2011


I prossimi 2 e 3 dicembre si rinnova l’appuntamento con MedCom – Forum Euro-Mediterraneo sulle Relazioni Pubbliche – quest’anno oramai alla sua terza edizione. Il Simposio, voluto dal CERRPMED – Centro Studi e Ricerche Relazioni Pubbliche nel Mediterraneo – si terrà presso la consueta location dell’ex-Monastero dei Benedettini, attuale sede della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Catania.
MedCom riunisce i professionisti in relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa e le figure chiave appartenenti al mondo istituzionale, accademico e imprenditoriale dell’Area Euro-Mediterranea. La sua natura è, da un lato, quella di fungere da piattaforma per la condivisione di nuove idee, prospettive e best practice relative ai temi specifici proposti, dall’altro quella di innescare un dialogo orizzontale tra categorie, istituzioni e imprese presenti nell’ampio scenario Euro-Med. Il tutto attraverso una strutturata riflessione sulla gestione corretta delle relazioni e di strategie di cooperazione che abbiano come obiettivo condiviso quello di rafforzare l’area Mediterranea, il cui ruolo è strategico anche nello scacchiere globale.

L’edizione di MedCom2011 – “Energia intelligente nell’area Euro-Med: strategie di comunicazione e la gestione delle relazioni” si pone l’obiettivo di analizzare la gestione strategica delle relazioni del comparto energetico nell’area Euro-Med, focalizzando l’attenzione sugli sviluppi della comunicazione rispetto all’importante questione legata all’implementazione e all’utilizzo delle fonti rinnovabili e di nuova generazione. Si vogliono analizzare programmi e strategie di relazioni pubbliche per il futuro che permettano di soddisfare le esigenze di business nel pieno rispetto delle implicazioni e delle politiche ambientali.

Anche quest’anno UniFERPi – che viaggia verso la professione – in collaborazione con FERPi, sarà coinvolta attivamente. Gli studenti potranno toccare con mano il delicato ruolo che la comunicazione svolge nella gestione delle relazioni tra i diversi stakeholder del settore e approfondire l’analisi dei programmi e delle strategie di relazioni pubbliche per il futuro rispetto alla tematica che MedCom quest’anno propone, quella dell’Energia Intelligente, appunto.
UniFERPi ha pensato così ad una serie di iniziative, strettamente connesse al simposio, tra cui un seminario tenuto da Roberto Antonucci giorno 1 dicembre, il consueto e tant’atteso aperitivo della comunicazione ed infine , ma non meno importate, e il contributo al World Cafè di MedCom il 3 dicembre. È questo un metodo interattivo (sarà una assoluta novità per Catania) formulato per creare un momento di condivisione fattiva tra i partecipanti, per ricevere e condividere immediati feed-back e proposte. Vedrà presenti esperti del settore energia, sia pubblico che privato, professionisti in comunicazione e rp, accademici e altri stakeholder la cui partecipazione solleciterà scambi di visioni discussione delle azioni individuate sul tema oggetto dell’incontro. A conclusione del World Cafè emergerà, ascoltate le proposte, le riflessioni e le idee dei partecipanti, un documento di sintesi da condividere con la comunità delle Relazioni Pubbliche e istituzionale interessata al tema dell’energia.
Un’occasione da non perdere per tutti gli studenti curiosi. Un momento di confronto che potrebbe essere fertile di idee e networking.

Appuntamento allora a Catania l’1, 2 e 3 dicembre!
Vi aspettiamo ☺

Silvia Lucia Sampugnaro
Consigliere Delegato Territoriale Catania

Ogni anno a Milano l’avanguardia della comunicazione: al via La Settimana della Comunicazione 2011

Parte oggi a Milano La Settimana della Comunicazione, l’evento che celebra il sistema della comunicazione italiana ideato e organizzato da Pietro Cerretani e Claudio Honegger con il Patrocinio di Comune e Provincia di Milano, della Regione Lombardia e il sostegno delle principali associazioni di categoria tra cui Ferpi.

Un viaggio lungo una settimana, dal 3 al 9 ottobre, con un calendario ricchissimo, fatto di oltre 100 tra eventi, installazioni, mostre, seminari e iniziative totalmente gratuite e aperte al pubblico che coinvolgeranno vari spazi della città per il secondo anno consecutivo.
Rispetto all’ edizione del 2010, quest’anno per orientare le iniziative della kermesse sono stati delineati 4 percorsi tematici:
• Aspirazione/Status: tutto ciò che evoca o rappresenta uno status symbol, un valore identitario, una comunità che esclude, ma a certe condizioni include, il lusso materiale in tutte le sue sfumature, o la sensazione di un lusso immateriale.
• Provocazione: tutto ciò che graffia, rompe, sposta, riscrive, deforma i codici e cattura l’attenzione creando complicità (Guerrilla, Viral, Unconventional…).
• Esperienza: tutto ciò che si prova dal vivo in un percorso guidato o in un contesto in cui l’azienda è presente direttamente (Event Marketing, Marteting Experience, Multisensorialità…) .
• Responsabilità: tutto ciò che ha a che vedere con l’impegno e il sentimento per un futuro più sostenibile, umano e intelligente (Green economy, Green Communication, CSR, Etica, Trasparenza…) .

Il tema fondamentale dell’edizione 2011 della Settimana della Comunicazione e’  il consumo consapevole e responsabile perché, come affermano gli organizzatori, “i consumatori sono attori sempre più attenti alla responsabilità sociale e al loro ruolo di decisori finali.”

Non lasciamoci sfuggire questa importante iniziativa che ci permette di assistere e vivere esperienze, conoscere nuove forme di comunicazione passando dal cinema ai nuovi media, dal design al giornalismo, dall’arte alla sostenibilità, per celebrare l’avanguardia della comunicazione.

IULM Master Day 21 settembre: It’s Maprec time… passaparola!

Il 21 settembre l’Università IULM a Milano apre le porte del Campus per presentare la sua offerta di Master. In particolare, verranno presentati l’Executive Master in RP d’Impresa rivolto a professionisti e il  nuovo Master universitario in Public Relations & Corporate Communication (MaPReC) rivolto a neolaureati. Entrambi i Master sono progettati e realizzati in collaborazione con Ferpi e Assorel.

Mercoledì 21 settembre, in occasione della giornata di orientamento sui Master IULM, Emanuele Invernizzi, Direttore, e Stefania Romenti, Coordinatrice didattica, presenteranno il nuovo Master universitario in Public Relations & Corporate Communication (MaPReC) e l’Executive Master in Relazioni Pubbliche d’Impresa. Entrambi i Master sono progettati e realizzati in collaborazione con Ferpi e Assorel.

Alle ore 16.00 verrà presentato il Master in Public Relations & Corporate Communication (MaPReC), rivolto ai laureati di primo e secondo livello che vogliono essere subito operativi nel settore delle RP e della Comunicazione d’Impresa.

Alle ore 17.00 sarà poi presentato l’ Executive Master in Relazioni Pubbliche d’Impresa, Master rivolto ai professionisti di RP e Comunicazione. Il Master nel 2012 raggiungerà la sua 10^ edizione.

Al termine di ciascuna presentazione sarà possibile fare domande per approfondire gli aspetti di maggiore interesse.

Per i dettagli logistici e per ulteriori informazioni, consulta l’intero programma del Master Day o mandaci un’e-mail con le tue richieste.

Per confermare la tua presenza, compila il form online.

… e passaparola!

Segreteria organizzativa

Master MaPReC

Università IULM

Via Carlo Bo 1

20143 Milano

Tel. 02 89 141 2698

e-mail master.maprec@iulm.it

sito www.maprec.iulm.it

Corporate for young: il nuovo progetto Ferpi per i giovani

Un’iniziativa per costruire una rete di imprese in grado di offrire ai giovani opportunità di incontro con le aziende ed un confronto sui temi professionali. È Corporate for young, il progetto ideato da Ferpi per rispondere alle esigenze di laureandi e neolaureati con la collaborazione di alcune tra la più importanti aziende italiane ed internazionali. Tra le prime ad aderire, Alitalia, Enel, Eni e Vodafone.

Logo_Corporate for young

La richiesta più ricorrente che i giovani fanno a Ferpi è di offrire loro delle opportunità d’incontro con le aziende e un confronto sistematico sui temi professionali, in modo da non arrivare impreparati all’appuntamento con il mondo del lavoro.

Nell’ultimo decennio mentre da un lato è cresciuto il numero di giovani laureati nelle diverse discipline della comunicazione dall’altro non ci sono iniziative di raccordo tra il mondo accademico e quello del lavoro.
I Corsi di Laurea in comunicazione d’impresa e relazioni pubbliche non rispondono alle reali esigenze delle imprese come emerge dall’indagine sulla valutazione e accreditamento dei corsi di Laurea che Ferpi conduce ogni anno assieme ad Assorel. Mancano, infine, dei percorsi di avvicinamento dei giovani al mondo del Lavoro. Uno dei pochi tentativi in questa direzione, fatti fino ad oggi, è stato il progetto Mentore di Ferpi.
L’idea

Il progetto Corporate for young nasce per rafforzare il progetto Mentore e ampliare le opportunità offerte ai giovani che si avvicinano al mondo del lavoro. Ferpi si impegna a costruire una rete di imprese e di opportunità per i giovani neolaureandi e laureati iscritti ad UniFerpi.

L’idea è quella di mettere in rete il maggior numero possibile di imprese e altre organizzazioni che hanno una struttura comunicazione, che possa offrire, tramite Ferpi, occasioni di incontro tra i giovani e le imprese e offrire loro opportunità di stage.
Come funziona il progetto

Mai come in questo periodo storico Ferpi, attraverso i propri soci, rappresenta direttamente o indirettamente la gran parte delle imprese del Paese, delle agenzie di relazioni pubbliche e comunicazione, un numero significativo di organizzazioni pubbliche e sociali.

Attraverso l’intermediazione dei propri soci che lavorano all’interno delle organizzazioni o come consulenti Ferpi chiede la disponibilità alle imprese, alle agenzie di relazioni pubbliche e agli studi professionali, nonché alle organizzazioni sociali di aderire alla rete Corporate for young.

Concretamente le imprese, almeno in questa fase iniziale, si assumono solo due impegni: la disponibilità di uno o più stage all’anno e la disponibilità di 2 ore al mese dei professionisti di comunicazione dell’impresa per organizzare incontri con i giovani iscritti a UniFerpi attraverso la collaborazione dei delegati regionali Ferpi.

Le imprese che aderiranno al progetto potranno fregiarsi del marchio Corporate for young di Ferpi e beneficeranno della visibilità che avrà il progetto attraverso un’articolata campagna di comunicazione che partirà dopo l’estate 2011.

Al progetto sarà dedicata un’area apposita sul sito della Ferpi, accessibile dalla home page.

Nell’ambito di questo progetto, Ferpi si farà promotrice di un Osservatorio sul rapporto tra giovani e imprese relativamente al comparto della comunicazione, promuovendo annualmente una ricerca sul tema e organizzando un convegno nazionale per la presentazione dei dati e l’andamento del progetto.

Tratto da www.ferpi.it

Assemblea Nazionale UniFERPI – Roma 17 Giugno

Si avvicina il momento di aggregazione istituzionale per eccellenza!

Ormai sono giunto alla terza assemblea e se guardo indietro non posso che ritenermi soddisfatto di quello che abbiamo realizzato insieme sfidando le distanze. Conscio di tutto ciò sono propositivo per le nuove sfide che ci attendono.

Quale momento migliore potrebbe essere per il nostro gruppo studentesco?

Siamo chiamati ad eleggere il nostro comitato direttivo e l’occasione è più unica che rara.
FERPI ci ha riservato uno spazio tutto nostro e finalmente potremo stringerci attorno ad un tavolo per poter discutere della professione e delle attività da predisporre per il nuovo biennio, per abbracciare chi ha avuto solo un volto dietro agli avatar dei social network o una voce tramite skype, per condividere esperienze, momenti felici e anche le difficoltà.

Infondo UniFERPI è un po’ questo: aggregazione da parte di un gruppo di persone in un’associazione condividendo l’interesse verso le relazioni pubbliche.

Durante l’ultima riunione di maggio c’è stato un bel confronto sulle difficoltà da parte dello studente dei nostri tempi di associarsi in generale per condividere un interesse; cosa che magari non accadeva negli anni ’70.
Credo che questo sia il momento di dimostrare ai professionisti che ci osservano, ma soprattutto a noi stessi, che lo studente UniFERPI è attivo più che mai e sa cogliere (nonchè sfruttare) l’importanza di certi eventi come quello che ci attende il prossimo 17 giugno a Roma.

L’invito è esteso a tutti!
Sarai dei nostri?

Il Beyond the line nello sviluppo economico


Dopo Roma, il roadshow per la presentazione dell’indagine sugli investimenti in comunicazione non pubblicitaria fa tappa lunedì 4 aprile a Milano, storica capitale della comunicazione italiana, con una tavola rotonda sul Contributo della comunicazione d’impresa a sostegno dei programmi di sviluppo economico.

La comunicazione è divenuta un driver fondamentale nelle politiche di sviluppo economico delle imprese. Una comunicazione che è sempre meno pubblicitaria e sempre più spostata sul beyond the line: tutto ciò che non è comunicazione pubblicitaria. Se ne discuterà a Milano lunedì 4 aprile presso la Sala delle Colonne del Palazzo Giureconsulti dove è in programma il secondo appuntamento del roadshow di presentazione dell’Indagine sugli Investimenti in Comunicazione non pubblicitaria, la ricerca, promossa da Ferpi e realizzata con il contributo della Fondazione Coca Cola – Hbc Italia, con il patrocinio delle principali associazioni di categoria della comunicazione: Assorel, Assocomunicazione, AISM, Centromarca ed Upa.

L’indagine che si apre con un’analisi di Toni Muzi Falconi è stata realizzata con la collaborazione scientifica dell’Università Luiss di Roma e firmata da Matteo Caroli, della Luiss e Carlo Alberto Pratesi dell’Università Roma 3.

Dalla Ricerca, firmata dai professori Matteo Caroli e Carlo Alberto Pratesi, emerge che le attività di comunicazione non pubblicitaria rappresentano la fetta maggiore degli investimenti totali in comunicazione. Lo studio evidenzia come la comunicazione beyond the line sia oramai prossima a raggiungere un livello pari agli investimenti in advertising.

La tappa milanese del roashow è articolata in due momenti. In una prima parte della giornata saranno presentati i risultati, nella seconda metà si parlerà del ruolo della comunicazione nelle imprese. I lavori saranno aperti dagli interventi introduttivi del Delegato regionale Ferpi Lombardia Fabio Famoso e di Attilio Consonni, Presidente Fondazione Coca-Cola HBC Italia, a cui seguirà la presentazione dei risultati della ricerca a cura di Matteo G. Caroli Vicepresidente della facoltà di Economia LUISS Guido Carli e Carlo Alberto Pratesi, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese presso la Facoltà di Economia Università degli Studi Roma Tre. Con i curatori discutono della ricerca, moderati da Alessandro Plateroti, Vicedirettore Il Sole 24 Ore, il presidente di Assorel, Beppe Facchetti, Ivo Ferrario, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne Centromarca, il presidente Aism, Franco Giacomazzi, Giovanna Maggioni, Direttore Generale UPA, Diego Masi, Presidente Assocomunicazione e Giampietro Vecchiato, Vicepresidente Ferpi.

A seguire, Tavola rotonda su “Comunicazione e pubblicità nel rilancio del sistema economico” moderata sempre dal vicedirettore de Il Sole24Ore con Fausto Colombo Ordinario di Teorie e Tecniche dei Media presso la Facoltà di Scienze Politiche Università Cattolica di Milano, Alessandro Magnoni, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne Coca-Cola HBC Italia e Consigliere Nazionale Ferpi, Stefano Maruzzi, Country Manager Google Italia.

Conclusioni della giornata affidate al Presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e al Ministro dello Sviluppo Economico.

Per partecipare alla presentazione, è necessario inviare la propria conferma di partecipazione a fondazione.cocacolahbc[at]gmail.com – 02 91431510.

 

UniFERPi on air @ SKY


Dopo l’appuntamento di marzo 2010 presso gli studi di Radio24, la Delegazione FERPI Lombardia è lieta di invitarci ad una nuova edizione di ‘Studenti in Redazione’.

Venerdì 1 aprile 2011, infatti, la Delegazione organizza una giornata di visita presso gli studi di Sky Italia, riservata in esclusiva ai membri di UniFERPI Lombardia. La visita, prevista dalle 9.15 alle 15.30, sarà una vera e propria esplorazione esperienziale della ‘fabbrica Sky’. La giornata sarà strutturata in modo che gli ospiti possano conoscere e vivere Sky nelle sue componenti più diverse, da quelle produttive a quelle contenutistiche, attraverso un percorso di approfondimento guidato da giornalisti ed esperti del settore.

PROGRAMMA

1. Work Flow – concept tour tecnico-didattico, in collaborazione con la direzione Broadcasting:

  • dall’Acquisizione all’MMA
  • Playout
  • Eventi Live Ricezione e Produzione
  • Playlist e On air
  • TOC: Tecnology Operation Center

2. Sky Sport Inside: incontro con Massimo Corcione, direttore Sky Sport 24 che presenterà la redazione del canale e il suo funzionamento, dall’acquisizione di contenuti (in take) all’emissione (output). Seguirà mini tour di regia e studio di Sky Sport 24.

3. Sky Tg24: nella nuova redazione di MSG, Luigi Casillo (Sky Tg24 Milano) illustrerà agli ospiti il dietro le quinte del nostro Tg, mostrando il nuovo studio.

AGENDA

ore 9:15 Ritrovo di fronte all’ingresso degli studi di Sky Italia (via Monte Penice, 7- Milano) con un rappresentante della Delegazione FERPI Lombardia

ore 9:30 Accoglienza ospiti e piccolo coffè break @ Green Room

ore 10:00 Workflow (G.Berardino)

ore 12:00 Sky Sport (M.Corcione)

ore 13:00 Lunch Time @ Mensa

ore 14:30 Sky Tg24 (L.Casillo)

ore 15:30 Fine Tour

COME ARRIVARE

Metropolitana Linea 3 – fermata Rogoredo

POSTI DISPONIBILI E DEADLINE CONFERME

I posti disponibili sono 12 e sono riservati ai  soci di UniFERPI Lombardia in regola con la quota 2011.

I posti saranno assegnati ai primi 12 studenti che invieranno la propria conferma di partecipazione a delegazione.lombardia@ferpi.it, entro e non oltre giovedì 17 marzo 2011.

INFO

delegazione.lombardia[at]ferpi.it

Da cogliere al volo una rara opportunità di formazione che ci permetterà di entrare in prima persona nel cuore di un grande network televisivo!!!

RP IN ROSA – Il tacco portante delle relazioni pubbliche

Proseguono le attività UniFerpi GORIZIA con il grande evento “RP in rosa” previsto lunedì 29 novembre 2010 alle ore 16.30 in aula P di palazzo Alvarez, sede goriziana dell’Università degli Studi di Udine (via Diaz, 5).

Protagonisti dell’evento saranno:

- Prof. Mauro Pascolini, direttore del CEGO;
Raffaella Rumiati, dal SISSA di Trieste con un interessante intervento “Donne e Uomini: lo si nasce o lo si diventa?”;

- Prof. Giampietro Vecchiato e Daniela Mian, che ci parleranno di “Donne e relazioni pubbliche in Veneto”

- Prof.sa Nicoletta Vasta, presidente del corso di laurea in relazioni pubbliche
Elisabetta Pujatti, rappresentante di Tenimenti Angelini-Pujatti;
Prof.sa Mariapaola La Caria, delegato Triveneto Ferpi.

Moderatrice dell’incontro sarà Eleonora Vallin, vice direttore di NordestEuropa.it.

Si tratta di un evento caratterizzato dalla presenza di importanti ospiti che discutono sulla comunicazione al femminile. Un’incontro per capire la professione e colorarla di rosa.

Al termine del convegno avrà luogo la firma della Convenzione tra Ferpi e Corso di laurea in Relazioni pubbliche, finalizzata alla promozione di attività congiunte nell’ambito della ricerca, dell’alta formazione e dell’organizzazione di eventi.

 

VI ASPETTIAMO IN NUMEROSI….

Ci sarete??

UniFerpi protagonista al Festival Internazionale del Film di Roma

 Il Festival Internazionale del Film di Roma torna nella capitale dal 28 Ottobre al 5 Novembre 2010.

 Tra le maggiori novità di questa edizione, quella sicuramente maggiormente appetibile per noi amanti, cultori, lavoratori e non da ultimi studiosi della comunicazione, riguarda la neonata sinergia con FERPI.
Continua a leggere

Cosa non sono le RP o le “meglio” conosciute PR


Nei diversi colloqui di lavoro che mi stanno accompagnando verso un’occupazione mi capita di ascoltare le cose più buffe riguardo le relazioni pubbliche. A cominciare dalla classica dicitura “pubbliche relazioni” o le “Pierre”. Ma questa volta, dall’ultimo colloquio conoscitivo, è uscito il meglio di sé dalla persona che ha chiesto di incontrarmi.

Si tratta di un’agenzia di dimensione medio-grandi, mi contatta l’amministratore delegato perché cercava un account e un agente commerciale –  o un “batti porte” da lui definito.

Fin qui nulla di strano, ma la parte migliore deve ancora venire. Sul finire del colloquio chiedo al mio interlocutore quali sono, secondo lui, le caratteristiche di un ottimo venditore. Me ne elenca alcune, le più ovvie, ma ad un certo punto arriva alla voce “deve essere un bravo Pierre”. A questo punto lo fermo perché volevo saperne di più e chiedo delucidazioni su cosa intendesse. La risposta è stata così formulata, testuali parole: “il bravo PR deve saper metterci la pezza nel momento in cui noi dovessimo trovarci in ritardo con le consegne, saper temporeggiare e assistere il nostro cliente sempre e comunque; deve portare i cioccolatini alla segretaria; rimanere fuori a cena con il titolare dei nostri partner e, perché no, uscirci a caccia o a pesca il fine settimana”.

Inutile dire che un mezzo sorriso mi sia scappato e che abbia deciso di salutarlo al più presto per uscire a ridere con più tranquillità.

E con questo aneddoto mi ricollego ad un post ritrovato nel mio profilo di Facebook, in cui una mia amica mi domandava con una provocazione se io credessi ancora alla FERPI. La mia risposta è stata affermativa e in questo blog cerco di dare con i fatti una testimonianza sul perché sia importante essere membri di una federazione come la nostra. Il professionista di relazioni pubbliche non è un organizzatore di “pranzi e ricevimenti” e non fa nemmeno l’intrattenitore e tantomeno il babysitter dei clienti.

Finché ci saranno ancora simili stereotipi pendenti sulla nostra attività, credo sia indispensabile investire nella propria formazione professionale ed essere sempre attenti e partecipi sui nuovi trend del mercato.

Quindi, ben vengano i dubbi se credere o meno in un’associazione di professionisti, ma in casi come questo penso che di dubbi non ce ne siano proprio.

Voi cosa ne pensate? Avete qualche episodio simile da raccontare?

Imprese: più innovazione, più sostenibilità, più comunicazione

Nell’ambito delle celebrazioni per i 40 anni di FERPI, la Delegazione Lombardia organizza insieme a Formaper il convegno Più innovazione, più comunicazione per un nuovo modello di business.

L’appuntamento è per lunedì 12 aprile a Milano, presso la Sala Colonne del Palazzo Giureconsulti di via Mercanti 2, dalle ore 10 alle 13.

L’incontro, inserito nel piano di attività congiunte che FERPI e Formaper portano avanti da tempo con successo, nasce con l’intento di fornire ai partecipanti stimoli e strumenti di analisi utili a riflettere sui cambiamenti che l’impresa dovrà adottare per rendere più efficace il proprio modello di business, anche a fronte delle conseguenze della crisi. Le tematiche centrali saranno quelle dell’innovazione, della sostenibilità e della comunicazione quali strumenti di valore per rispondere alle nuove richieste del mercato.
Continua a leggere

Corporate Storytelling

Giovedì 18 marzo, dalle ore 18.15, presso RitaCaffè di Milano (via Marconi angolo via Dogana) la Delegazione FERPI Lombardia organizza un nuovo appuntamento del ciclo Fuori Orario.

L’incontro dal titolo Corporate Storytelling: raccontare impresa e prodotti. Nuove tendenze e frontiere della comunicazione d’impresa si propone di indagare i molteplici impatti che la disciplina della ‘narrazione d’impresa’ produce nei diversi ambiti della nostra vita e, in particolare, sulle dinamiche e pratiche della comunicazione che ne derivano.

Il nostro quotidiano è infatti immerso in una rete narrativa che coinvolge le nostre percezioni, i nostri pensieri ed emozioni, le nostre scelte, proponendo mondi in cui riconoscersi e identificarsi. Le stesse organizzazioni ‘narrano storie’ per affermare la propria identità, gestire i propri brand, vendere i propri prodotti, formare il proprio personale interno. Saper governare la narrazione organizzativa, rendendola un efficace strumento per il raggiungimento dei propri obiettivi verso pubblici differenti, diventa allora una competenza necessaria del comunicatore e, in generale, uno strumento di valore per l’’organizzazione comunicante’.

Nel corso dell’incontro, che si prospetta come la prima di due puntate, Andrea Fontana – docente di narrazione d’impresa all’Università di Pavia e autore del recente volume Manuale di Storytelling edito da ETAS – esporrà i principi teorici della ‘narrazione organizzativa’ presentando una panoramica trasversale sulle sue diverse applicazioni.

L’intervento sarà quindi corredato dall’analisi di un caso aziendale a cura di Andrea Notarnicola, partner di Newton Management Innovation, che illustrerà come tradurre la teoria sul piano operativo.

Al termine, è previsto un happy hour.

L’incontro, aperto a tutti, prevede una quota di partecipazione di 8 Euro.
Si prega di confermare la propria partecipazione a: delegazione.lombardia @ ferpi.it

Per scaricare l’invito: http://www.ferpi.it/admin/resources/6400

Internet è libertà, perché difendere la rete

Un convegno a Montecitorio affronta il tema della libertà di Internet e come sia un diritto e un dovere per tutti difenderla. Un evento interessante soprattutto alla luce del caso Google.

Internet è libertà, perché dobbiamo difendere la rete: questo il titolo del convegno che si terrà giovedì 11 marzo alle ore 15, presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio.
Dopo i recenti, infuocati sviluppi del caso Google-Vivi Down in Italia, questo evento sarà interessante per seguire il dibattito che ne seguirà, dopo l’approvazione del “decreto Romani”, al centro di polemiche per aver equiparato Rete e tradizionali editori broadcast nelle norme di pubblicazione di contenuti audiovisivi.
Telecom, Wired Italia e gli altri partner del consorzio Capitale Digitale organizzano l’evento in collaborazione con Creative Commons e Nexa, il centro d’eccellenza che in Italia si occupa del rapporto Internet-Società.
I lavori saranno aperti da un intervento del Presidente della Camera, Gianfranco Fini. Seguirà la Lectio magistralis su Il web e la trasparenza tra ideali e realtà di Lawrence Lessig dell’Università di Harvard Continua a leggere

Ignite@Antù

Giovedì 4 marzo 2010 alle ore 18,30 si svolgerà presso il locale Antù (via Libetta, 15c Roma) una serata dedicata all’Ignite, evento che prevede interventi di chiunque sia interessato a presentare un progetto o un’idea. Unico vincolo: chi interviene ha a disposizione solo 5 minuti e 20 slides che scorrono ogni 15 secondi.
La serata rapprese una occasione per fare networking, conoscere nuove persone, ma anche scoprire questo nuovo format di evento. Negli ultimi anni, infatti, il web 2.0 e le nuove tecnologie hanno portato molti cambiamenti nel mondo della comunicazione, influenzando anche l’organizzazione degli eventi. Questi ultimi, da diverso tempo, si stanno modificando per mettere in contatto diretto i partecipanti, coinvolgendoli e stimolandoli ad intervenire attivamente. Questo è proprio il caso dell’Ignite. I partecipanti, quindi, non sono solo semplici uditori, ma parte attiva e centrale dell’evento.
Vi invitiamo, quindi, non solo a partecipare per conoscere questo nuovo format, ma anche a lanciarvi nella presentazione di un’idea, di un progetto o di qualsiasi cosa vi venga in mente: niente tema, ma solo la vostra creatività.

Per proporre le proprie presentazioni Continua a leggere